La culla per il bimbo: guida alla scelta

La culla è uno dei primi accessori del corredino neonato che dovremo acquistare. Ci servirà, infatti, ad accogliere e tenere al sicuro il nostro bambino fin dal suo arrivo in casa dall’ospedale. Di seguito troverai le indicazioni per una scelta felice!

Culla per neonato di PaliUna volta rientrati in casa dall’ospedale o dalla clinica, una delle prime scelte che andranno fatte riguarda il luogo in cui far dormire il proprio piccolo. Sulla scelta della stanza dovrebbero esserci pochi dubbi: l’ideale, almeno nelle primissime settimane, è tenere il bambino nella stanza dei genitori, dove sarà facile avvertirne il pianto ed eventuali fastidi. Inoltre il bambino, abituato ai rumori dell’utero, si troverà più a suo agio in una camera condivisa che nel silenzio della sua cameretta. Per quanto riguarda l’accessorio del corredino neonato in cui far dormire il bambino, le scelte ricadono tipicamente sulla culla, la carrozzina o il lettino per bambini. Sebbene tutte e tre le opzioni siano percorribili, la culla rappresenta sicuramente la soluzione migliore, essendo sua funzione specifica quella di ospitare un neonato per i primi 6-9 mesi. La carrozzina andrebbe bene solo a patto di smontare ogni volta le ruote (sia per questioni di stabilità, sia perché dopo aver solcato strade non sempre pulitissime non vogliamo che passino anche per la camera da letto) e ogni altra parte pendente e pericolosa, soluzione poco praticabile. Il lettino, invece, può essere reso praticabile con un riduttore, ma il neonato si sentirà meno protetto e a suo agio che in una culla.

Le migliori culle a colpo d’occhio

Nome del prodotto  Recensioni  Prezzo
1. Chicco Next 2 Me culla 
4,7 su 5 stelle
da 151,20€
2. Pali culla lettino Ciak 
4,5 su 5 stelle
da 123,49€
3. Foppapedretti lettino Pekos 
4,5 su 5 stelle
da 178,99€
4. Honey Bee culla a dondolo 
4,5 su 5 stelle
da 59,90€
5. Roba Jumbotwins 4 in 1 lettino 
4,7 su 5 stelle
da 171,00€

Cinque fattori da ponderare nella scelta della culla migliore

La scelta della culla neonato va effettuata con molta cura data la delicatezza della sua funzione. Per andare sul sicuro, conviene affidarsi alle culle dei migliori marchi, valutando che dispongano delle caratteristiche seguenti:

  • Materasso: deve essere rigido e antisoffoco;
  • Sponde: non devono presentare fessure, cavità e spigoli pericolosi;
  • Meccanismo di dondolio: deve essere sicuro;
  • Materiali e vernici: devono essere sicuri anche nel caso vengano “succhiati";
  • Peso e trasportabilità: meglio poterle muovere facilmente da una stanza all’altra.

Il materasso, come detto, deve essere rigido e antisoffoco e la base d’appoggio ergonomica e resistente. Le sponde, alte il necessario a impedire che il bambino possa scavalcarle o rotolare fuori (prima di quel momento occorrerà passare a un lettino), non devono presentare fessure nelle quali possa infilare e incastrare un braccio, la testa o altre parti del corpo. Lo stesso dicasi di piccole cavità in cui possa inserire le dita o di spigoli pericolosi. Andrà evitata anche un’inutile e pericolosa presenza di lacci, fiocchi e nastrini! Il dondolio della culla, di sicuro giovamento per il neonato, deve essere garantito da un meccanismo sicuro e controllato, che impedisca il rovesciamento dell’accessorio. Allo stesso modo, tanta cautela va adoperata per le culle sospese, di solito attaccate a un gancio. Se non siete dei maestri o delle maestre del bricolage, meglio astenersi dal fai da te e chiedere a un esperto di montare il necessario. Data la tendenza dei bambini a succhiare in questa età, le culle dovrebbero essere realizzate con materiali naturali e/o rivestiti da vernici atossiche, che non siano pericolosi se ingeriti: lo stesso discorso che vale per il doudou e i peluche! Un ulteriore fattore da tenere a mente è il peso e la trasportabilità dell’oggetto. Fermo restando che la culla del bimbo deve essere ben salda, un modello più leggero e maneggevole ci permetterà di spostarlo facilmente secondo necessità.

I materiali ideali per la culla neonato

Culla per neonato di ChiccoQuando si valuta l’acquisto di una culla, bisogna prendere in considerazione il materiale utilizzato per la costruzione della struttura e quello adoperato per il materasso. Per quanto riguarda la struttura, un tempo la scelta cadeva tipicamente su materiali naturali, in primis il legno di vari alberi e il vimini . Quest’ultimo, in particolare, conferisce all’accessorio un bel look vintage, tanto che spesso, una volta che il bambino è cresciuto, molti genitori trasformano la culla in un vaso, un portaombrelli o altro. Potete usarla anche per custodire la vostra scorta di pannolini! Negli ultimi anni, sempre più modelli vengono realizzati con una sapiente miscela di materiali sintetici, in modo da ottenere una struttura sia resistente che leggera e flessibile. È un discorso che vale soprattutto per le culle da viaggio, leggere e facili da smontare e rimontare. Per quanto riguarda il materasso, il materiale più utilizzato è la gommapiuma. Quelli in caucciù e lattice offrono prestazioni solitamente migliori, ma sono anche più costosi. L’importante è che il materasso sia rigido e traspirante, e che vengano usate lenzuola con gli angoli, difficili da scalzare.

Tipologie di culle per neonati

I tempi in cui la culla del bimbo era solamente in legno e fissa (un po’ come per i seggioloni, che erano solo in plastica dura o legno) sono ormai passati. Oggi, esistono tantissimi modelli diversi destinati a usi ed esigenze differenti e anche quelli all’apparenza più normali presentano funzioni moderne. È il caso di tutte quelle culle per bambini che è possibile affiancare e agganciare al lettone, dopo aver rimosso una delle sponde (le cosiddette culle sidecar). Le culle a dondolo sono l’ideale per i bambini che soffrono molto di colichette: il dondolio favorirà la respirazione, la digestione e il sonno, e avrà effetti benefici anche su circolazione e tono muscolare. Le culle sospese, diffuse nel Sud Italia anche in tempi antichi, sono leggere e facili da posizionare, ma andrà posta particolare cautela nella loro installazione. Le culle con ruote sono ottime per essere spostate da una stanza all’altra, portando facilmente con noi il nostro piccolo mentre ci dedichiamo alle nostre incombenze giornaliere. Le culle-lettino hanno un’“aspettativa di vita" maggiore e potranno essere utilizzate per anni, ricorrendo man mano a riduttori, paracolpi e cuscini adatti alle varie fasce d’età. Esistono, infine, le culle portatili, che assumono la forma di vere e proprie ceste neonato, dotate di manico e realizzate in materiali leggeri ma robusti. Insieme alle culle da campeggio, sono l’ideale per chi viaggia molto!

Gli accessori utili per una culla

Culla per neonato di FoppapedrettiLa culla del bimbo può essere dotata di una serie di accessori per il comfort e la sicurezza del nostro bambino. Partiamo dal cuscino: molti pediatri consigliano di farne a meno perlomeno per le prime settimane, ma dopo un po’ si può passare a un cuscino per neonati, tipicamente molto sottile, traspirante e antisoffoco. Utile è anche il paracolpi per la culla: agganciato su uno o più lati, eviterà che il piccolo possa farsi male urtando contro le pareti. C’è poi la zanzariera per la culla: si tratta di una tenda traforata capace di far passare l’aria ma al tempo stesso proteggere il neonato dalle incursioni di zanzare e altri insetti. Nella scelta di questo velo per culla si dovrà tenere conto delle dimensioni e del materiale: meglio sceglierne uno facile da lavare e tenerlo sempre ben pulito e libero dalla polvere. Esiste poi il riduttore per culla, perfetto per bambini prematuri o particolarmente piccoli. I neonati amano sentirsi ben protetti e avvolti!

La culla è anche un oggetto di design!

Culla per neonato di SchardtAbbiamo già detto come le culle per bambini in vimini abbiano un forte fascino vintage e siano facilmente “riciclabili" per altre funzioni d’arredamento, un po’ come avviene con i fasciatoi più complessi. Anche le culle più moderne, però, possono offrire grandi soddisfazioni a chi vuole dare alla cameretta del bambino un look unico e originale. Non esistono, infatti, soltanto una grande varietà di colori e fantasie più o meno accese tra cui scegliere, o temi legati a personaggi cari ai bambini, ma anche un gran numero di forme diverse, dalla macchina alla barca. Sappiamo però che saprai scegliere la culla per bambini che fa per te basandoti prima su altri fattori, come la qualità dei materiali, le dimensioni, il peso e il prezzo!

Dove posso acquistare un’ottima culla per neonati?

La culla è l’accessorio destinato a ospitare nostro figlio o nostra figlia nei suoi giorni e mesi più delicati ed è quindi assolutamente normale desiderare un modello sicuro, affidabile e di qualità. Noi preferiamo affidarci ad  Amazon.it, che presenta prodotti di marchi rinomati e ampiamente testati e può recapitare i suoi prodotti in tutta Italia, spesso e volentieri senza alcuna spesa aggiuntiva. Grazie alle recensioni e alle domande & risposte di altri utenti, sappiamo per tempo cosa aspettarci dal prodotto acquistato, e se faccia o meno al caso nostro. Grazie alla sua vastissima collezione di prodotti, inoltre, potremo facilmente completare il corredino neonato del nostro piccolo con altri accessori indispensabili, quali il passeggino o la borsa fasciatoio.

 Bestseller: culla per neonato

1. Chicco Next 2 Me

Chicco culla Next 2 Me

  96 recensioni clienti    94% positive

 Ulteriori dettagli su Amazon.it

2. Pali lettino Ciak

Pali lettino per neonato Ciak

  149 recensioni clienti    90% positive

 Ulteriori dettagli su Amazon.it

3. Foppapedretti culla Pekos

Foppapedretti culla per neonato Pekos in bianco

  19 recensioni clienti    90% positive

 Ulteriori dettagli su Amazon.it

4. Honey Bee culla a dondolo

Honey Bee culla a dondolo

  20 recensioni clienti    90% positive

 Ulteriori dettagli su Amazon.it

5. Roba culla Jumbotwins

Roba culla 4 in 1 Jumbotwins

  3 recensioni clienti    94% positive

 Ulteriori dettagli su Amazon.it

 I marchi più popolari

Chicco
Brevi
Babymoov
Philips Avent